Matrimonio - Comune di Bomporto

Uffici | AREA AMMINISTRATIVA E AFFARI GENERALI (Anagrafe & Segreteria) | Servizi Demografici, Anagrafe, Stato civile | Matrimonio - Comune di Bomporto

 

Matrimonio

Per sposarsi deve essere avviato il relativo procedimento e devono essere, pertanto, richieste le Pubblicazioni di matrimonio allegando le relative dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà.

Tale richiesta va presentata da entrambi i nubendi all'Ufficiale di stato civile del Comune di residenza di uno di essi, indipendentemente dal luogo in cui si celebrerà il matrimonio. La documentazione necessaria verrà acquisita direttamente dall'ufficiale di stato civile.

In sede di Pubblicazione, per i matrimoni civili, verrà scelto dagli sposi il regime patrimoniale dei beni (comunione o separazione dei beni) e fissata la data del matrimonio.

Anche in caso di matrimonio religioso le pubblicazioni devono essere eseguite: in tal caso la richiesta di pubblicazione è redatta dal parroco o altro ministro di culto.

Per chi decide di sposarsi all'estero, se il matrimonio viene celebrato presso l'autorità consolare italiana, la pubblicazione deve essere fatta anche in Italia nel comune di residenza degli sposi. Se il cittadino non ha la residenza in Italia, la pubblicazione verrà affissa nel comune dell'ultimo domicilio.

 

Pubblicazioni di matrimonio

Le pubblicazioni si richiedono presentandosi personalmente all'ufficio di Stato Civile e sottoscrivendo la richiesta di Pubblicazioni di matrimonio.

La pratica può essere avviata anche da uno solo dei nubendi poi in una fase successiva, previo appuntamento, si presentaranno i due nubendi per la sottoscrizione del verbale di pubblicazione.

Se la coppia risiede in due Comuni diversi, occorre rivolgersi al Comune in cui risiede almeno uno dei due futuri sposi.

Sarà direttamente l'ufficio a richiedere i documenti necessari per entrambi e l'avviso verrà pubblicato in tutte e due le città.

L'atto di pubblicazione resta affisso nei Comuni di attuale residenza per almeno 8 giorni consecutivi.

Il matrimonio potrà essere celebrato dal 4° giorno successivo al termine della pubblicazione sino al 180° giorno successivo.

Scaduto questo termine occorrerà richiedere nuova pubblicazione.

Alla scadenza del termine l'Ufficio rilascia il nulla osta da consegnarsi al Parroco in caso di matrimonio concordatario o fissa la data di celebrazione del matrimonio civile.

Il matrimonio si può celebrare anche in un'altra città. E' necessario comunicarlo al momento della richiesta della pubblicazione all'ufficiale di Stato Civile il quale predisporrà  la delega necessaria da inviare al Comune prescelto.

Sarà cura degli sposi contattare tale Comune per concordare la data del matrimonio.

 

Cosa occorre al momento della pubblicazione matrimoniale:

  • un documento di identità valido;
  • una marca da bollo da 16,00 euro; se uno dei due nubendi risiede in un altro comune, sarà necessario portare due marche da bollo da 16,00 euro;
  • per coloro che non hanno compiuto i 18 anni: un'autorizzazione a contrarre matrimonio del competente Tribunale per i minorenni;
  • per gli stranieri: nulla-osta al matrimonio o il certificato di capacità matrimoniale rilasciato dall'autorità straniera competente;
  • per contrarre il matrimonio con rito concordatorio: richiesta di pubblicazione di matrimonio rilasciata dal Parroco.

 

Come si fa?

Per avviare la pratica, i nubendi devono richiedere un appuntamento presso l’Ufficio di Stato civile del Comune di Bomporto mediante i recapiti sottoindicati.

 

Contatti:
Indirizzo: c/o centro civico polifunzionale “Il Tornacanale”, Piazza Matteotti, 34 – 41030 Bomporto (Mo)
Telefono:

  • 059/800716
  • 059/800707

Fax: 059/800742
Mail: anagrafe@comune.bomporto.mo.it
PEC: comunedibomporto@cert.comune.bomporto.mo.it

Pubblicato il 
Aggiornato il